Racconti Erotici

Questa è la tanto attesa sezione per la lettura dei racconti erotici di sesso, racconti incestuosi e storie piccanti. Potete scrivere il vostro racconto direttamente andando su un qualsiasi racconto e nel form per i commenti potete inviarci la vostra esperienza erotica che sarà pubblicata entro le 24 ore. Si ricorda che si accettano solo racconti erotici originali e non copiati dal web, cosa aspetti, sbizzarrisciti e accendi la tua fantasia piu morbosa! inviaci la tua esperienza di sesso piu strana che hai avuto e condividila con la sexy community di incontriamoci.com

  • Mi sento molto donna nonostante sia giovanissima. Le mie gambe sono slanciate, le caviglie sono strette, le anche da acchiappare, il sedere generoso nonostante le cosce sottili, la topina nera e gonfia; la pancia è magra e appena sporgente, le...

    Timidamente tua

    Mi sento molto donna nonostante sia giovanissima. Le mie gambe sono slanciate, le caviglie sono strette, le anche da acchiappare, il sedere generoso nonostante le cosce sottili, la topina nera e gonfia; la pancia è magra e appena sporgente, le...

    Leggi tutto...

  • Nara lo succhia, sbrodolandosi tutto il mento; l’uomo gode da impazzire. La donna continua accelerando il ritmo, perché sente arrivare le pulsazioni giuste: conosce a memoria il suo partner. Ed ecco che non si fa attendere uno schizzo pieno, esorbitante,...

    Lezioni di pompino

    Nara lo succhia, sbrodolandosi tutto il mento; l’uomo gode da impazzire. La donna continua accelerando il ritmo, perché sente arrivare le pulsazioni giuste: conosce a memoria il suo partner. Ed ecco che non si fa attendere uno schizzo pieno, esorbitante,...

    Leggi tutto...

  • E’ il trentun dicembre e ci ritroviamo senza un cazzo da fare. Siamo io, Samu e Lillo, tre pazzi sfrenati chiusi in gabbia. Samu propone: “Sentite, lo so che Nadia è una povera demente ma l’unico invito che abbiamo è...

    Il capodanno che non ti aspetti

    E’ il trentun dicembre e ci ritroviamo senza un cazzo da fare. Siamo io, Samu e Lillo, tre pazzi sfrenati chiusi in gabbia. Samu propone: “Sentite, lo so che Nadia è una povera demente ma l’unico invito che abbiamo è...

    Leggi tutto...

  • Ho appena diciotto anni e mi ritrovo a cambiare la quarta casa della mia vita. Colpa del lavoro di mio padre: lo fanno girare come una trottola. Stavolta, però, è il peggiore dei trasferimenti. Ne sono certo. Dopo Padova, Firenze...

    18 anni

    Ho appena diciotto anni e mi ritrovo a cambiare la quarta casa della mia vita. Colpa del lavoro di mio padre: lo fanno girare come una trottola. Stavolta, però, è il peggiore dei trasferimenti. Ne sono certo. Dopo Padova, Firenze...

    Leggi tutto...

  • Me ne stavo guardando un porno in tutta tranquillità, e di tanto in tanto mi segavo, quando ad un certo punto vedo la porta spalancarsi ed entrare mia sorella. Io me ne stavo tranquillamente con il mio cazzo di 17...

    Guardo un porno e guadagno il pompino

    Me ne stavo guardando un porno in tutta tranquillità, e di tanto in tanto mi segavo, quando ad un certo punto vedo la porta spalancarsi ed entrare mia sorella. Io me ne stavo tranquillamente con il mio cazzo di 17...

    Leggi tutto...

  • Quella domenica mattina mi ero svegliato abbastanza tardi, stavo facendo colazione quando ad un certo punto suonarono alla porta. Era una ragazza molto alta, lunghi cpelli biondo mossi, vestita con un lungo abito grigio che lasciava intravedere le forme aggraziate....

    La venditrice porta a porta

    Quella domenica mattina mi ero svegliato abbastanza tardi, stavo facendo colazione quando ad un certo punto suonarono alla porta. Era una ragazza molto alta, lunghi cpelli biondo mossi, vestita con un lungo abito grigio che lasciava intravedere le forme aggraziate....

    Leggi tutto...

  • Mi piace masturbarmi e lo faccio spesso e di solito mi infilo le dita. Quel giorno, però, volli provare qualcosa di nuovo. Trovai in cucina una pera, di quelle particolarmente grosse, che crescono sul mio albero e fui curiosa di...

    Frutta fresca di stagione

    Mi piace masturbarmi e lo faccio spesso e di solito mi infilo le dita. Quel giorno, però, volli provare qualcosa di nuovo. Trovai in cucina una pera, di quelle particolarmente grosse, che crescono sul mio albero e fui curiosa di...

    Leggi tutto...

  • Mio fratello ha 25 anni e fa il militare di carriera. E’ sempre in missione ed ogni tanto torna a casa. Fare questo mestiere è difficile e lui è sempre sotto stress. Quel giorno, era domenica, tornò a casa in...

    Mio fratello è in licenzia premio

    Mio fratello ha 25 anni e fa il militare di carriera. E’ sempre in missione ed ogni tanto torna a casa. Fare questo mestiere è difficile e lui è sempre sotto stress. Quel giorno, era domenica, tornò a casa in...

    Leggi tutto...

  • Quel giorno ero deciso ad avere la maglietta che avevo visto in vetrina. Dovevo averla per forza, ma non potevo permettermela. Pensai per giorni na come fare ed organizzai il furto. Purtroppo fui scoperto dalla commessa che sentìì scattare il...

    La giusta punizione per chi ruba

    Quel giorno ero deciso ad avere la maglietta che avevo visto in vetrina. Dovevo averla per forza, ma non potevo permettermela. Pensai per giorni na come fare ed organizzai il furto. Purtroppo fui scoperto dalla commessa che sentìì scattare il...

    Leggi tutto...

  • Ero felice che i miei genitori avessero preso la baby sitter per la mia sorellina. In fin dei conti io non riuscivo a curarla, a 20 anni un ragazzo vuole uscire di casa e divertirsi, non fare da balia alla...

    Spiavo la babysitter di mia sorella

    Ero felice che i miei genitori avessero preso la baby sitter per la mia sorellina. In fin dei conti io non riuscivo a curarla, a 20 anni un ragazzo vuole uscire di casa e divertirsi, non fare da balia alla...

    Leggi tutto...

  • Di solito non mi fermo mai a fare gli straordinari, ma quella sera ero costretta dall’enorme mole di lavoro arrettrao da finire. Fu così che restai, mentre tutti gli altri andavano a casa. La cosa non mi entusiasmava più di...

    Il ragazzo delle pulizie

    Di solito non mi fermo mai a fare gli straordinari, ma quella sera ero costretta dall’enorme mole di lavoro arrettrao da finire. Fu così che restai, mentre tutti gli altri andavano a casa. La cosa non mi entusiasmava più di...

    Leggi tutto...